La mia foto
Classe 1984. Di terra Siciliana, da poco riapprodata a Catania, dopo 8 anni vissuti tra Napoli e la Città Eterna., Ho la passione per le spezie e la lettura. Mamma Twins, ancora innamorata del loro papà. Non troverete solo piatti esclusivi e note pietanze ma anche riflessioni personali, rese libere di esprimersi.

venerdì 4 agosto 2017

"Minchia che birra"


 

"Che minchia vuoi?"
 Restammo basiti.
"Una BIONDA, la ROSSA..."
 Scoppiò una sonora risata all'unisono..ognuno di noi scelse la birra che preferiva!

La scorsa settimana, dal 28 al 30 luglio, nel paese di Valverde (Catania), si è tenuta la Festa della birra. Noi abbiamo preso parte all'evento nella serata di sabato.
Ve ne parlo oggi, sul tgcom24 leggevo che il 4 agosto si celebra la "giornata mondiale della birra", festività proclamata 10 fa a Santa Cruz, in California.
Un motivo più per trascorrere la serata, al termine di questa torrida ed estenuante giornata, davanti ad una buona birra fredda, in piacevole compagnia.

 
Il primo doveroso scatto se l'è aggiudicato questo marchio, "Birra Minchia", che aldilà dell'ironia del nome ha un gusto strepitoso!
Questa è la nostra Sicilia, piena di colori, di profumi, di sensazioni, di ironia, di voglia di vivere.



La sagra ha ospitato marchi locali ma anche alcuni di importazione, è un evento che si ripete già da 10 anni e ha sempre un quantitativo sorprendente di visitatori. L'idea di dar vita a quest'evento risale alla storia più remota di Valverde, poichè era sede di un marchio di birra Italo-Danese, che permise alla piccola cittadina di godere di un'importante crescita industriale che coinvolse molteplici famiglie.
Da sfondo la magnifica vista della nostra omnipresente Etna, mercatini artigianali e spettacoli di musica che hanno reso davvero piacevole la permanenza tra un assaggio e l'altro delle varie tipologie di birre, protagoniste indiscusse dell'evento!

Amo profondamente quest'aspetto dell'estate; le innumerevoli sagre che diventano momento di aggregazione e vetrina di lancio per tante piccole realtà lavorative, dietro le quali si nascondono intere famiglie o giovani emergenti pieni di vitalità, spirito di sacrificio e voglia di lavorare. 
Perchè io personalmente non ho mai creduto che qui al "sud" manchi il lavoro. 
Manca a chi lo asserisce!

Gli scatti postati sono inerenti alle aziende da noi "testate" durante la permanenza alla sagra.

3 commenti:

  1. Non sono una grande intenditrice di birre ma adoro assaggiare quelle artigianali e inserirle in un impasto di pane, proprio come fanno i tedeschi ^_*
    Grazie x aver condiviso questa tua esperienza e felice we <3

    RispondiElimina
  2. Passo a mio marito che apprezza molto!!!

    RispondiElimina
  3. Grazie del reportage ci hai fatto conoscere delle birre che proprio non conoscevo, grazie

    RispondiElimina

Il segnale del vostro passaggio è cuore pulsante che alimenta l'anima di queste pagine.
Siete tutti benvenuti, grazie di essere costantemente presenti e numerosi!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...